Tre concerti nei luoghi di Napoleone all’Elba

Il Festival celebra il bicentenario della morte di Napoleone con tre eventi nei luoghi napoleonici dell'Isola d'Elba.

Napoleone fu un grande ammiratore di Haydn: è noto l’episodio in cui, durante l’occupazione di Vienna da parte delle sue truppe, nel maggio 1809, mise un picchetto d’onore in segno di rispetto davanti alla casa del compositore morente.

Non tutti sanno invece che proprio a Napoleone è dedicata la prima edizione completa dei Quartetti per archi di Haydn, nota come “Édition Bonaparte”, pubblicata in Francia nel 1801 da Pleyel (che del grande compositore fu allievo) con la dedica “au Premier Consul Bonaparte”.

Ispirato da questo legame, il Festival Elba Isola Musicale d’Europa nella sua 25esima edizione sceglie un percorso inusuale per ricordare Napoleone nel bicentenario della sua morte, celebrando la sua memoria con ben tre concerti: alcuni tra i più bei Quartetti per archi di Haydn verranno eseguiti in tre suggestivi luoghi napoleonici dell’Isola d’Elba.

Già confermata la data del 10 settembre, quando le musiche di Haydn risuoneranno nei pressi del Santuario della Madonna del Monte, alle falde del Monte Giove, presso Marciana, noto per aver ospitato Napoleone Bonaparte e la sua amante Maria Walewska nel 1814.