Tony Momrelle

Tony-Momrelle

“Lo Stevie Wonder del 21° secolo”
Paul Morley, The Guardian

È uno dei musicisti soul più importanti della scena britannica. In una carriera che dura da oltre 20 anni, si è esibito con alcuni dei più grandi artisti al mondo: Incognito, Gloria Estefan, Celine Dion, Janet, Whitney Houston, Chaka Khan, Sade, Gary Barlow, Andrea Bocelli, Gwen Stefani, Robert Palmer, il gruppo musicale gospel “Seven” e molti altri. Nel 2016 ha supportato i leggendari Earth, Wind & Fire per il loro tour nel Regno Unito.
Prima di iniziare la sua carriera da solista, è stato il cantante principale del famoso gruppo britannico acid-jazz Incognito per 16 anni.
Il suo acclamato album di debutto Keep Pushing è stato pubblicato nel 2015, seguito da una Deluxe Edition un anno dopo. Con ospiti come Talib Kweli, Chantae Cann e Tony Remy, l’album presenta una contagiosa mescolanza di synth ispirati agli anni ‘80, chiavi jazz, pianoforte classico e voci soul. Con le suggestioni di Donnie Hathaway, Stevie Wonder e di innumerevoli altri suoni, stili e idee, attraverso la sua interpretazione autentica di ciò che la musica soul britannica significa oggi, in Keep Pushing ha realizzato qualcosa di speciale. Il suo “Keep Pushing Tour” è stato in tutto il mondo, facendo registrare il sold-out nel Regno Unito, in Australia, Italia, Germania, Russia e Francia. In patria ha affascinato il pubblico all’EFG London Jazz Festival e al Cheltenham Jazz Festival per diversi anni.
Notevoli le apparizioni sui media nel 2017/2018, che hanno compreso un duetto dal vivo con Jools Holland allo show della BBC 1. In seguito si è esibito ancora con Jools Holland, oltre ad aver collaborato con la Guy Barker Orchestra e la Big Band per la BBC Radio 2; recentemente ha cantato al London Coliseum con Gregory Porter & Friends.
Il suo secondo album in studio è previsto per la fine del 2018.