Sào Soulez Larivière

VIOLA

soulez-2019

Violista franco-olandese, musicista versatile, è nato a Parigi e ha iniziato a suonare il violino sin da giovanissimo con sua sorella, la violinista Cosima Soulez Larivière. A otto anni è stato premiato con una borsa di studio, che gli ha permesso di studiare con Natasha Boyarsky alla Yehudi Menuhin School. Dopo aver suonato nei primi anni sia il violino che la viola, nel 2016 ha deciso di dedicarsi completamente a quest’ultima. Il suo percorso musicale si è arricchito lavorando con musicisti famosi come Gerard Caussé, Nobuko Imai, Steven Isserlis, Gabor Tacács-Nagy, ed è stato generosamente sostenuto da borse di studio dall’Albert Cooper Music Charitable Trust, Studienstiftung des deutschen Volkes, la Fondazione Yehudi Menuhin ‘LiveMusic Now’ di Berlino, la Fondazione “Villa Musica” e la Fondazione “Lucia – Loeser”.
A soli 20 anni ha vinto numerosi premi in competizioni internazionali che comprendono il Concorso Internazionale “Max Rostal” (2019), il Concorso Internazionale “Johannes Brahms” (2017), e il Concorso Internzionale di Viola “Cecil Aronowitz” (Regno Unito, 2017).
Ha partecipato come solista a prestigiosi festival musicali tra cui lo Schleswig-Holstein Musik Festival, il Menuhin Festival Gstaad, il Kronberg Academy Festival e il Verbier Academy Festival.
Oltre a esibirsi come concertista in tutta Europa, è un ricercato camerista, e in questa veste si è esibito all’Alderney Chamber Music Festival, al Krzyzowa Music Festival e al “Chamber Music Connects the World” di Kronberg.
Si diverte spesso a suonare con sua sorella, con la quale interpreta i suoi arrangiamenti di duetti. In particolare, il suo arrangiamento del Carnevale di Venezia di Paganini è stato trasmesso su “Podium Witteman”, un programma televisivo nazionale olandese dedicato alla musica classica.
La sua passione per l’ampliamento del repertorio violistico lo ha portato a realizzare trascrizioni di diverse opere per il suo strumento, spaziando da Bach a Janáček. Oltre ad aver ricevuto il premio per la migliore interpretazione del lavoro commissionato nella competizione Max Rostal, continua a condividere e promuovere le opere di compositori contemporanei.
Attualmente abita a Berlino, dove frequenta un corso di laurea in musica con Tabea Zimmermann alla Hochschule für Musik di Hanns Eisler.