Patrizia Conte Quartet

conte

Patrizia Conte nasce a Taranto dove studia e completa la sua formazione musicale diplomandosi presso il Liceo Musicale della città. Nel 1991 si trasferisce a Milano e inizia la sua carriera jazzistica esibendosi nei locali storici del capoluogo lombardo. Ha avuto l’opportunità di collaborare con musicisti italiani e stranieri di grande spessore quali Lee Konitz, Cedar Walton, Billy Higgins, Mark Murphy, Jimmy Owens, Bobby Durham, Massimo Moriconi, Arrigo Cappelletti, Guido Manusardi, Bobby Watson. Da anni collabora con Tullio De Piscopo esibendosi in tutte sue tournèe e con il Jazz Studio Orchestra. Negli ultimi anni ha cantato nell’Opera da tre soldi di Kurt Weill, nell’Omaggio a Max Roach ed in numerosi festival jazz in Italia, Europa, Stati Uniti.

Nel corso dei lunghi anni di carriera la sua ricerca introspettiva e musicale non ha conosciuto soste per trovare vie nuove, con le più diverse espressioni vocali. Tutto il lavoro profuso in questa direzione le consente oggi di regalarci una interpretazione personalizzata degli “standards jazzistici” più famosi in uno stile inconfondibile, pieno di tensione, che si enfatizza maggiormente nei concerti dal vivo. Per la duttilità nel passaggio agile dalla forza veemente alla tenerezza, il suo stile interpretativo è stato paragonato a quello della regina del soul, Aretha Franklin.