Isola di Pianosa

pianosa

Come per le altre isole dell’Arcipelago Toscano, anche la leggenda sulle origini dell’Isola di Pianosa narra di un monile di perle sfilatosi dal collo di Venere, dea della bellezza e dell’amore, e caduto nelle acque del Tirreno. Frequentata dall’uomo preistorico e dai più antichi navigatori presenta testimonianze del neolitico e dell’età del Bronzo. Dopo la dismissione del carcere nel 1998, l’Isola di Pianosa è rimasta praticamente disabitata e, come parte del Parco delle Isole dell’Arcipelago Toscano, è accessibile al pubblico tramite visite guidate che permettono di scoprirne le bellezze archeologiche e l’incontaminata fauna terrestre e marina.