Il Festival

Il Festival Elba, Isola Musicale d’Europa è stato fondato nel 1997 da George Edelman e Yuri Bashmet con l’intento di creare un appuntamento musicale di rilievo nel panorama dei festival internazionali di musica classica e jazz.

georges-new-festival

La caratteristica peculiare del Festival elbano è quella di essere un momento di incontro fra grandi musicisti che giungono da diversi paesi e che si trovano insieme a Portoferraio per studiare nuovi programmi. Molti dei concerti del Festival sono, infatti, produzioni originali che vengono provate in loco e proposte al pubblico per la prima volta. Spesso i programmi creati durante il Festival elbano sono poi riproposti nelle più importanti sale da concerto d’Europa.

bashmed-02
Nel corso degli anni si sono alternati e hanno collaborato sul palcoscenico del Festival artisti straordinari quali Mario Brunello, Martha Argerich, Thomas Quasthoff, Natalia Gutman, Gidon Kremer, François Leleux, Uto Ughi, Sayaka Shoji, Hervé Joulain, Victor Tretiakov, Janne Thomsen, Vadim Repin, Pascal Moragues, Michaël Guttman, Michel Portal e molti altri.

portal

Anima musicale del Festival è la straordinaria personalità del M° Yuri Bashmet, il quale si esibisce qui nella triplice veste di solista, musicista da camera e direttore delle orchestre che suonano nel corso della rassegna musicale elbana: la celebre orchestra da camera dei Solisti di Mosca e la sua formazione sinfonica Orchestra Novaja Rossija.

I programmi proposti nel corso del Festival, sapientemente elaborati dal Direttore Artistico George Edelman, sono estremamente vari e spaziano dal repertorio classico e quello romantico, senza trascurare la musica del XX secolo. Una grande attenzione è rivolta al repertorio contemporaneo e, ogni anno, ha luogo almeno una serata dedicata alla musica del nostro tempo. Negli ultimi anni sono state eseguite, in prima assoluta o nazionale, opere di Giya Kanceli, Carlo Boccadoro, Alexander Raskatov, George Crumb, Giovanni Sollima, spesso alla presenza e sotto la supervisione degli stessi compositori.

kremer

Un’altra tradizione che il Festival porta avanti, grazie all’importante sostegno dell’Associazione Amici del Festival, è l’assegnazione ad un giovane talento dell’Elba Festival Prize 2015, individuato all’interno della rosa dei promettenti giovani talenti portati all’attenzione della direzione artistica negli ultimi mesi. Questo riconoscimento è emblematico dello spirito del festival, che mira a consolidare la crescita di giovani artisti, anche tramite il confronto con figure già affermate.
argerich
La maggior parte degli eventi si svolgerà all’interno del prezioso Teatro dei Vigilanti di Portoferraio, ma non mancherà il consueto appuntamento nella location mozzafiato della spiaggia dell’Hotel Hermitage, ed anche negli altri due luoghi speciali dell’isola: il gioiellino del Duomo di Rio nell’Elba e il Santuario della Madonna del Monte, che sarà raggiunto attraverso un trekking tra i boschi sopra Marciana. Le nuove locations di quest’anno sono la Villa Romana delle Grotte a Portoferraio e l’Isola di Pianosa, parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.