Cécile Flamen

VIOLONCELLO

flamen-sito

 

Violoncellista francese, ha studiato al Conservatoire National de Musique di Parigi dove ha vinto il 1° Premio per il violoncello e la musica da camera.
Ha studiato con Michel Strauss, Gary Hoffmann, Christoff Henkel e Janos Starker. Nel corso della sua carriera è stata scelta come primo violoncello in diverse orchestra da camera francesi, così come nell’Orchestre National d’Ile de France. Ha avuto molte collaborazioni con orchestre quali l’Orchestre National de France, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, l’Orchestra d’Auvergne, l’Orchestra de Chambre de Paris, la Nederlands Kamer Orkest e l’Antwerp Symphony Orchestra.
Attualmente è primo violoncello nell’orchestra di Bandart in Spagna, teacher e coach per l’Orchestra Giovanile della Catalogna (Jonc), la Youth Canarian Orchestra (Jocan) e l’Orchestra Musikene Master Strings. E’ stata invitata al prossimo festival Aurora in Svezia come coach di musica da camera e all’Accademia di Bruges in Belgio come insegnante di violoncello.
Suona regolarmente al Concertgebouw di Amsterdam, al Festival Elba Isola musicale d’Europa, al Kamermuziek Festival de L’Aja, all’Aschau Festivo e come solista con le orchestre Vigo e lla Menorca. È membro di due ensemble, Zvezdoliki in Belgio e “0” in Francia, che esplorano il repertorio dei compositori minimalisti moderni. Inoltre ha eseguito in prima europea assoluta la composizione Formations per violoncello e elettroacustico di Tristan Perich.
Da circa sette anni sta suonando tutto il repertorio violoncellistico su archi con corde di budello, e in questo periodo ha potuto esplorare lo strumento giocando su aspetti diversi. Il suo approccio pedagogico è ispirato da questa ricerca personale.