Aki Saulière

VIOLINO

sauliere-new

 Una passione per la musica da camera ha portato la violinista franco-giapponese Aki Saulière ad una vita artistica ricca e varia, con frequenti apparizioni nei maggiori festivals e sale da concerto d’Europa e Asia.
Al termine dei suoi studi a Londra, Salisburgo e Berlino, è ritornata in Francia diventando, insieme a Renaud e Gautier Capuçon, uno dei membri fondatori di Capuçon Quartet. Il quartetto si è esibito in sale da concerto come la Salle Pleyel, Cite de la Musique, Concertgebouw, Musikverein, Reina Sofia e alle Schubertiades di Schwarzenberg, collaborato regolarmente con Nicolas Angelich, Gérard Caussé, Frank Braley, Clemens Hagen, e registrato per la EMI.
Come Direttore Artistico de La Loingtaine, la Saulière organizza concerti e masterclasses, si esibisce in diverse formazioni e ha sviluppato un sodalizio musicale che l’ha portata negli anni alla creazione dell’ensemble La Bande de La Loingtaine. In quanto dedita insegnante, condivide una classe con Jean-Pierre Wallez alla Schola Cantorum di Parigi, viaggia per il Giappone per masterclasses e co-dirige La Loingtaine Summer Academy. Quest’ultimo anno ha anche insegnato al Royal Conservatoire di Bruxelles.
Sue recenti esibizioni solistiche includono il Doppio Concerto di Brahms e la Sinfonia Concertante di Mozart con orchestre diverse in Giappone e Norvegia. Come membro della Chamber Orchestra of Europe si esibisce e ha sviluppato la sua sensibilità musicale sotto la bacchetta di Harnoncourt, Abbado, Haitink, Berglund e Blomstedt. Il lavoro su strumenti d’epoca l’ha portata a realizzare progetti con  English Baroque Soloists, L’Orchestre des Champs-Élysées, e Le Concert Astrée, dirette da Gardiner, Herreweghe e Haïm.
I suoi maggiori insegnanti sono stati David Takeno, Yuko Mori, Ferenc Rados e György Kurtág.