Alexandra Conunova

VIOLINOConunova

Violinista di origine moldava nata nel 1988, Alexandra Conunova ha studiato con Krzysztof Wegrzyn all’Università della Musica di Hannover. Ha inoltre seguito master class con Igor Oistrakh, Mihaela Martin, Ivry Gitlis, Boris Kuschnir.
Ha attirato su di sé le attenzioni della critica musicale e del pubblico a seguito della vittoria del Primo premio al Concorso Internazionale di violino “Joseph Joachim” di Hannover (2012), successo che le è poi valso il debutto con la casa discografica Naxos.
Si è esibita con le orchestre Münchener Kammerorchester, Hofer Symphoniker, NDR Radio Philharmonic, l’Orchestra di Stato della Bielorussia, la Norddeutsche Philarmonie di Rostok, l’Orchestra dell’Hermitage di San Pietroburgo, Orchestra da Camera del Festival di Verbier, Orchestre International de Genève e con i direttori Gabor Takacs Nagy, Hannu Lintu, Patrick Strub, Johannes Wildner, Juhanni Numminen, Niklas Willen, Teodor Currentzis.
Molteplici sono i suoi interessi anche nell’ambito della musica da camera: nel 2009 il suo primo CD con musiche di Brahms e Mozart con Heiner Schindler, primo clarinetto della Staatskapelle di Berlino, e con il Conunova Quartet, di cui è fondatrice. E’ stata recentemente insignita del premio Julius Bär come miglior talento presente al Festival di Verbier 2013, riconoscimento che le offrirà l’opportunità di esibirsi ufficialmente con un recital solistico nel programma 2015 del Festival, che si va ad aggiungere ad altre apparizioni con la Mahler Chamber Orchestra, la Budapest Symphony Orchestra, i Solisti di Mosca e Yuri Bashmet, la Camerata Bern, la Sinfonietta di Losanna e altre. Sarà inoltre impegnata anche in una tournée italiana con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana.
Conunova è vincitrice del 3° Premio del 15º Concorso Internazionale Čajkovskij a luglio 2015 a Mosca. Suona un violino Santo Serafino del 1735.