Alexander Melnikov

PIANOFORTE
alexander-melnikov

Alexander Melnikov si è diplomato al Conservatorio di Mosca sotto la guida di Lev Naumov. Qui ha anche incontrato Svjatoslav Richter, che lo ha poi regolarmente invitato a festival in Russia e Francia. Melnikov ha ricevuto diversi premi in importanti concorsi tra cui l’Internazionale Robert Schumann a Zwickau (1989) e il Concorso Regina Elisabetta di Bruxelles (1991).

Conosciuto per le sue scelte musicali e di programma spesso insolite, Melnikov ha presto scoperto un interesse, che è rimasto poi tutta la sua carriera, per la pratica esecutiva filologica. Suona regolarmente con notevoli ensemble d’epoca come Freiburger Barockorchester, Concerto Köln, Akademie für Alte Musik Berlin e Orchestre des Champs-Élysées.

Come solista Melnikov si è esibito con orchestre quali Royal Concertgebouw Orchestra, Gewandhausorchester Leipzig, Philadelphia Orchestra, NDR Sinfonieorchester, HR-Sinfonieorchester, Russian National Orchestra, Munich Philharmonic, Rotterdam Philharmonic, BBC Philharmonic e la NHK Symphony, diretto da Mikhail Pletnev, Teodor Currentzis, Charles Dutoit, Paavo Järvi, Philippe Herreweghe e Valery Gergiev.

Il suo programma “The Man with the Many Pianos” consiste di un suo recital solista, su tre diversi strumenti che riflettono i periodi in cui sono state scritte le opere, ma anche il programma di tre Concerti di Shostakovich con il Cuarteto Casals. Continua la sua collaborazione con Mahler Chamber Orchestra, Freiburger Barockorchester e Tapiola Sinfonietta. Ulteriori esibizioni salienti sono i concerti con la Camerata Salzburg e Louis Langrée alla Mozartwoche di Salisburgo, Seattle Symphony Orchestra e Vancouver Symphony Orchestra, ma anche impegni alla Wigmore Hall di Londra, Muziekgebouw di Amsterdam, De Singel in Anversa, Opéra di Digione e al Palau de la Música Catalana di Barcellona.

La collaborazione di Melnikov con l’etichetta ‘harmonia mundi’ è nata tramite la sua abituale partner nei recital, la violinista Isabelle Faust, e nel 2010 la loro registrazione completa delle Sonate per violino e pianoforte di Beethoven ha vinto sia un Gramophone Award che l’ECHO Klassik Prize tedesco. Questo CD, che è diventato un riferimento per questo tipo di interpretazione, ha anche ricevuto una nomina per il Premio Grammy. Tra i loro ultimi registrazioni ci sono le Sonate per violino e pianoforte di Brahms.